Grasso + Diego Marcon

16th of March 2017

 

Grasso è una rivista dove tutto è pensato, contenuto e fissato in un’unica misura: tre metri per due! Sei metri quadri di idee, storie, follia, divertimento e serietà che i due artisti e il curatore hanno deciso di imprimere su una superficie unica che richiede sia uno sforzo di immaginazione sia un gesto fisico per essere vista, letta capita, posseduta: allungarsi, entrarci dentro, arrampicarsi, sono azioni necessarie per essere in Grasso.

Nel registro letterario grasso può essere crasso e mantiene il significato di elevato con un connotato di densità, ad esempio si può parlare della terra crassa. Nell’uomo l'intestino crasso - ultima parte dell'intestino - è così chiamato proprio per la sua maggiore consistenza rispetto al tenue: in latino tenuis significa sottile. Grasso come abbondanza sì ma intesa come libertà di esprimersi di proteggersi dalle tenui e sottili elucubrazioni sotto forma di crassi pensieri. L’arte come apparato digerente, come elemento salvifico e la materia grassa come metafora e elemento sostanziale di esistenza e sussistenza.

Grasso è Natura. Vita. Rifugio. Libertà. Divertimento.

Grasso è un progetto editoriale di Giuseppe Gabellone e Diego Perrone a cura di Alberto Salvadori. Design Dallas. 

 

 

Grazie a Birra Menabrea per la fornitura tecnica